Questo sito usa cookie per fini tecnici e per raccogliere dati statistici sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, secondo le norme previste dalla legge. Cliccando su Accetto o proseguendo nella navigazione accetti il servizio e gli stessi cookie. Maggiori informazioni

Giro di Gusto

0 comments

Ci presentiamo al Sigep

Sigep 2014

Sigep, lunedì 20 gennaio, ore 11.00, Sala Ravezzi 1. Dopo due anni di prove, prototipi, test con gelatieri e pasticceri, (e tanti gelati), presentiamo ufficialmente il progetto Giro di gusto. Nonostante tutti i disagi del traffico di quel giorno, tra incidenti stradali e code chilometriche per arrivare alla Fiera, hanno partecipato all’incontro oltre 50 persone tra gelatieri, pasticceri, giornalisti e commerciali del settore. In tanti inoltre ci hanno scritto via mail prima e dopo l’evento. L’interesse è stato veramente forte, anche oltre le nostre aspettative. Ci teniamo a ringraziare sinceramente tutti, partecipanti e non. Durante l’incontro abbiamo raccontato da dove arriva l’idea di Giro di gusto. Soprattutto Laura (la dott.ssa Rolle) ha voluto spiegare i risultati della ricerca – svolta oltre 2 anni fa sui clienti finali delle gelaterie – da cui ha preso forma l’idea di pensare e sviluppare supporti nuovi. Ha stupito molto i presenti in sala come dalla ricerca sia risultato che, nonostante le novità stagionali e la maggiore attenzione alla qualità, per il cliente finale l’offerta delle gelaterie rimane da sempre identica in termini di modalità di consumo. Soprattutto ha sorpreso come i consumatori si siano dichiarati molto disponibili a contenitori nuovi più attenti al design e alla valorizzazione del prodotto. In tanti ci hanno fatto i complimenti per il progetto, sia alla fine dell’incontro, sia durante i giorni del Sigep negli stand dei produttori dei modelli Giro di Gusto. La più grande soddisfazione è stato tuttavia vedere i rappresentanti di aziende diverse, in parte anche concorrenti, insieme, seduti allo stesso tavolo per raccontare l’intento comune di portare sul mercato qualcosa di nuovo che valorizzi il gelato (e non solo) di qualità. L’obiettivo comune delle aziende che hanno aderito a Giro di gusto è stato da subito non solo quello di realizzare contenitori innovativi di design, ma dare la possibilità a gelatieri e artisti del dolce di proporre ai propri clienti un’esperienza nuova gustativa e anche estetica. Un qualcosa che soddisfi sì il bisogno di separare i gusti per ragioni di piacere, di salute o semplicemente di praticità, ma anche che possa creare nuove e diverse modalità di assaporare il gelato e il dolce artigianale. Il messaggio agli operatori del settore è stato forte, un po’ provocante, ma chiaro: Cono, coppetta o giro? Vaschetta o giro? Da ciò che ci hanno detto ci sembra che il concetto sia stato compreso molto bene: per tutti gli amanti del gusto puro ora c’è un’alternativa. La domanda che speriamo ora ci si ponga è “Che Giro proporrò ai miei clienti?”

Leave A Comment